News

13/03/2010

Congresso regionale, tra gli ospiti Beppino Englaro e Pino Roveredo

Trentamila iscritti al voto nelle assemblee, l’unificazione tra i comprensori di Udine e dell’Alto Friuli, il rinnovo di tutte le segreterie regionali e provinciali nelle categorie del lavoro attivo. A poco più di una settimana dal congresso regionale, in programma al centro Balducci di Zugliano il 22 e il 23 marzo, la Cgil del Friuli Venezia Giulia può già tracciare un primo bilancio della stagione congressuale. «Un bilancio positivo per la partecipazione, vista la massiccia presenza di lavoratori e pensionati alle assemblee, sia per i risultati in termini di rinnovamento dell’organizzazione, con l’importante traguardo dell’unificazione dei due comprensori della provincia di Udine», commenta il segretario generale Franco Belci.
IL CONGRESSO REGIONALE Non casuale la scelta di Zugliano come sede del congresso: «In un momento in cui i diritti dei migranti vengono messi continuamente sotto attacco – dichiara ancora Belci –  vogliamo dimostrare la nostra vicinanza e la nostra solidarietà a chi, come don Pierluigi Di Piazza, si impegna quotidianamente per l’accoglienza e l’integrazione». Oltre a quella di don Di Piazza, il congresso Cgil vedrà anche la partecipazione di Beppino Englaro e dello scrittore pino Roveredo, che interverranno alla seconda giornata di lavori, nella mattinata del 23 marzo. L’intervento conclusivo del dibattito sarà di Agostino Megale, della segreteria regionale Cgil. Tra gli invitati, ovviamente, anche i segretari regionali di Cisl e uil e il governatore Renzo Tondo: «Con il quale – spiega Belci – contiamo di poterci confrontare a tutto campo, dalle politiche anticrisi ad altri temi forti come il welfare e l’immigrazione».
LE CATEGORIE Ultimi appuntamenti prima di Zugliano il congresso della Cgil Gorizia, in programma lunedì 15 e martedì 16 a Monfalcone, e quello dello Spi regionale, che si terrà giovedì 18 a Cervignano. Già celebrati invece tutti gli altri congressi di categoria e delle Camere del Lavoro provinciali. Per quanto riguarda le categorie, da sottolineare la presenza di due segretari regionali donne al vertice della Fp (pubblico impiego) e della Filcams (commercio e terziario): si tratta rispettivamente di Mafalda Ferletti, che succede ad Alessandro Baldassi, e della confermata Susanna Pellegrini. Nelle altre categorie regionali, l’unico cambio al vertice è quello della Filt, dove Danilo Gortan subentra a Silvano Talotti. Confermati infatti Gianpaolo Roccasalva alla Fiom (metalmeccanici), Villiam Pezzetta alla Fillea (Edilizia e legno), Mattia Grion alla Fisac (bancari), Giovanni Comparone alla Filctem (industria chimica, tessile e multiutility) e Natalino Giacomini alla Flc (scuola).
LE CAMERE DEL LAVORO Nel segno della continuità anche le Camere del Lavoro di Trieste e Pordenone, alla guida delle quali sono stati confermati Adriano Sincovich ed Emanuele Iodice. Quanto alla nuova Cgil provinciale di Udine, il segretario generale è Alessandro Forabosco, segretario uscente della Cgil Alto Friuli. All’appello manca solo la Camera del Lavoro di Gorizia, il cui segretario uscente è Paolo Liva.

Rassegna Stampa

07/08/2020

Economia, Regione, Lavoro.
Una selezione delle principali notizie

Rassegna stampa Cgil Fvg

La rassegna di oggi [ 129 KB ]
vai all'archivio